In aumento il ricorso al fondo garanzia per le giovani coppie. Secondo le stime dell’Abi, infatti, da febbraio a luglio sono stati concessi 80 milioni di nuovi mutui, mentre altri 88 sono in fase di erogazione. Un successo dovuto in gran parte ai chiarimenti di Bankitalia secondo cui il fondo può essere utilizzato per finanziamenti fino al 100 % del valore dell’immobile.

 

Fondo di garanzia acquisto prima casa

Il Fondo di garanzia prevede il rilascio di garanzie a copertura del 50 % della quota capitale dei mutui ipotecari erogati per l’acquisto, o la ristrutturazione per l’accrescimento dell’efficienza energetica, degli immobili adibiti a prima casa, con priorità di accesso per le giovani coppie o ai nuclei famigliari monogenitoriali con figli minori, nonché di giovani con contratti di lavoro atipico con età inferiore a 35 anni.

 

Requisiti per accedere al fondo di garanzia

Relativamente ai requisiti per accedere al Fondo, va ricordato che la garanzia può essere richiesta da coloro che, alla data di presentazione della domanda di mutuo, non risultino proprietari di altri immobili ad uso abitativo, salvo quelli di cui abbiano acquistato la proprietà per successione e che siano in uso a titolo gratuito a genitori o fratelli. Come ricorda l’Abi, al momento 142 banche hanno aderito al fondo.

Condividi