Cornici, rosoni e fregi disegnano sulle pareti contorni in rilievo con giochi di chiaroscuro. Gli ambienti risultano così personalizzati e con un tocco di classe in più. Accanto a quelli in gesso tradizionali ci sono i modelli in materiali sintetici, quali poliuretano di alta gamma, polimero ad alta densità, polimero a media densità, polistirolo e polistirene.

Oltre all’aspetto decorativo, non va sottovalutata la funzione pratica delle cornici, utili per proteggere i muri, nascondere luci oppure predisposte per il passaggio di canaline.

Perchè scegliere il gesso per le cornici

Scegliere di installare una cornice in gesso significa scegliere un materiale naturale, traspirante e ignifugo ma soprattutto facile da posare, stuccare e tinteggiare. Inoltre il gesso è estremamente versatile, e si presta a molteplici utilizzi e ai più svariati contesti, adattandosi facilmente sia dal punto di vista funzionale che da quello estetico.

Tutti questi fattori lo rendono il materiale ideale per realizzare decorazioni e arricchire pareti e soffitti di casa.

Risultato immagini per cornici effetto gesso

I vantaggi di arredare con le cornici effetto gesso

Arredare la stanza con le cornici in gesso è una scelta che presenta diversi vantaggi, per esempio:

  • Enfatizzano l’ambiente con eleganza, sia che si scelgano cornici lisce sia che si preferisca quelle sagomate;
  • Hanno costi davvero bassi e assicurano importanti risultati dal punto di vista estetico;
  • Sono funzionali e possono aiutare a nascondere i fili elettrici di TV o telefoni mantenendo pulita la parete.

Come applicare le cornici effetto gesso fai da te

Per molte applicazioni si può ricorrere al fai da te, tenendo presente che anche gli interventi più semplici richiedono buona manualità ed estrema precisione nella messa in opera, nonché molta attenzione già a partire dalla scelta della cornice più adatta per i propri ambienti.

Finiture che richiamano gli elementi architettonici dell’arte classica sono ideali per ambienti eleganti e raffinati, ma anche per case stile country che possono giocare sui contrasti di colore parete-cornici.

Prima di cominciare, occorre fornirsi di cutter, metro avvolgibile, matita, cassetta tagliacornici con una sega speciale per polistirolo, colla acrilica a base d’acqua, una spatola e una spugna pulita.

In base alla lunghezza delle pareti, calcolare la lunghezza dei profili segnando con la matita i punti degli eventuali tagli, appoggiare i profili sul muro e tracciare segni guida per poi posizionare correttamente i decori.

Tagliare a misura le cornici, comprese quelle che formano gli angoli e controllare che combacino.

Con l’aiuto della spatola spalmare la colla su entrambi i lati del retro e sui bordi laterali di ogni cornice. Partire da un angolo e applicare gli elementi sulla muratura, esercitando una leggera pressione.

Dopo 7 giorni vanno colmati i giunti e gli eventuali spazi con la colla. Eliminare quella che sborda e pulire con una spugna aiutandosi con una spatola.

Una volta asciutto, si può rifinire con una vernice a base d’acqua. Rispetto al colore delle pareti, le cornici possono essere dipinte nello stesso tono oppure in contrasto, con risultati visivi completamente diversi.

Tramite i profili è possibile non soltanto mettere in evidenza il contrasto tra le tinteggiature di superfici contigue, ma anche segnare lo stacco tra due materiali.

Condividi