Se state ristrutturando casa e non volete avere l’ ingresso separato dal resto della casa la soluzione giusta è quella di annetterlo al soggiorno.

Ridimensionare l’entrata, non significa che non deve essere di bell’aspetto, perchè come sappiamo questo spazio è il biglietto da visita della nostra casa.

Ingresso direttamente nel soggiorno

Per avere un ingresso sul soggiorno bisogna liberare lo spazio e trovare un punto in cui posizionare un mobile contenitore, una cappottiera o un armadio mimetizzato con la parete. Si hanno vari modi per differenziare questi due spazi senza doverli separare fisicamente e metterli in armonia tra loro, di seguito vi elenchiamo quelli migliori.

ingresso

Luce

Un modo efficace per definire questa zona, ovvero l’ingresso, è quello di creare dei giochi dei volumi con le luci realizzando un controsoffitto. In questo modo entrando in soggiorno si avrà la sensazione di maggiore spazio: il merito è nel dislivello dei soffitti. Per avere un effetto wow utilizzate i faretti.

Armadio

Dovete creare se vi è possibile, un armadio contenitore nascosto a filo muro o da una porta mimetica. Oppure se non potete farlo, posizionate un armadio a specchio che donerà oltre che luce anche profondità all’ambiente.

armadio

Mentre se avete un armadio che non è nascosto, mettetelo in risalto! Questo deve essere a tutta altezza, come un pilastro della casa, in odo tale che chi lo vede resti a bocca aperta dalla sua estetica.

Libreria

Ingresso e soggiorno vengono delineati dalla libreria, la quale crea un effetto vedo non vedo. Questa soluzione è molto diffusa nella case in stile moderno, in quanto offre subito un piano d’appoggio all’entrata e permette anche di aggiungere agli scaffali delle ante, creando così dei contenitori.

libreria

Muretto divisorio

Un’altra soluzione che potete prendere in considerazione è la creazione di un muretto, che essendo subito lì all’entrata, funzionerà come mensola d’appoggio per chiavi e quant’altro.

muretto

Piante

Potete utilizzare le piante, che con il loro effetto di eleganza e raffinatezza, separano con classe i due spazi annessi. Queste trasmettono a chi entra tranquillità e relax, emanando allegria e positività.

piante

Porta

Oppure potete separare questi due ambienti installando una porta scorrevole. Questa permette infatti, di dare vita ad un ambiente fluido, da plasmare secondo le nostre necessità senza dover necessariamente dividere i due luoghi in modo netto. In questo caso è preferibile scegliere porte in vetro temperato in modo tale da far filtrare la luce.

porta

Condividi