Molte persone hanno cambiato casa più di una volta o c’è chi ha dovuto vendere la propria abitazione per poter andare in quella nuova. Conosciamo tutti e due i tipi di venditori: quelli che sono in grado di vendere nel momento peggiore della crisi immobiliare, facendolo rapidamente e con successo; e quelli che non riescono a vendere il proprio immobile nel modo migliore.

Le ragioni che portano a vendere una casa possono essere molte e diverse tra loro:

  • voler vivere in una casa migliore;
  • desiderare più spazio a disposizione per la famiglia;
  • non poter più fronteggiare i costi della casa;
  • doversi trasferire in un’altra città;
  • voler cambiare quartiere;
  • dover vendere la casa in seguito a una separazione;
  • trasformare il bene immobile in denaro corrente.

Non importa quale sia il motivo che porta a vendere la propria casa, l’importante è aver preso la decisione. Ed ecco che arrivano i desideri principali di ogni venditore: vendere in poco tempo e al miglior prezzo possibile sul mercato.

In qualità di consulente “Feng Shui“, oltre a trasformare gli spazi per migliorare il tuo benessere, mi occupo anche di adattarli per venderli o affittarli con successo. E ci sono molte cose che si possono fare per vincere questa sfida: vendere velocemente e al miglior prezzo. Come utilizzare le tecniche del Feng Shui o dell’Home Staging e tutto ciò che la legge di attrazione può fare per vendere bene la tua casa.

Trucchi per vendere una casa

Tieni tutto pronto

Il primo cenno alla legge di attrazione ci dice che dobbiamo avere tutto pronto per poter portare a termine la vendita della casa. Cosa significa questo? Rivedi tutta la documentazione legale della casa, atti, semplici note, certificati di efficienza energetica, ecc.. E, naturalmente, non dimenticare di controllare anche i tuoi documenti, in modo che tutto sia valido e che nulla sia scaduto.

Urgente Feng Shui

Questa parte è molto importante, poiché andremo a controllare che in casa tutto funzioni. Come? Mettendo “gli occhiali Feng Shui” e partendo dalla porta di casa, andando a verificare tutto ciò che è danneggiato: lampadine che non si accendono, campanello che non suona, serranda che non si abbassa, rubinetto che perde… In questo “Feng Shui urgente” includerei una mano di vernice se le pareti lo necessitano. La mia raccomandazione è di usare un tono sabbia molto morbido o un bianco scuro.

Il “Feng Shui urgente” è il libro che do ai miei clienti quando facciamo una consulenza sul Feng Shui. In esso insegno loro a cancellare l’energia bloccata, quel tipo di energia che si accumula nelle cose danneggiate e anche nel disordino energetico, nell’accumulo inconscio.

Il secondo passo da fare con il “Feng Shui urgente” è iniziare a liberare lo spazio, a ragionare come se ci si dovesse trasferire il giorno dopo. Le opzioni sono due: impacchettare tutto e liberarsi del superfluo prima di entrare nella nuova casa oppure svuotare l’energia subito in modo da non portare ciò che non si vuole nella nuova casa.

Home Staging

Questa parola bella e ora alla moda si traduce in “spersonalizzare”. Quando spersonalizziamo cerchiamo di rimuovere tutto ciò che di personale è presente nella nostra casa e di farla apparire, fin dal primo momento, pronta a ricevere i nuovi proprietari. E’ dimostrato che l’acquisto di una casa si decide nei primi cinque minuti della visita, quindi dobbiamo cercare di non perderne nemmeno uno.

Alcuni trucchi per spersonalizzare la casa sono:

  • rimuovere tutte le foto di famiglia;
  • lasciare solo pochi oggetti di arredamento, pensando che chi visita l’appartamento vuole immaginare come può essere l’ambiente con il proprio arredamento;
  • avere l’essenziale sui ripiani della cucina, per non generare uno stress visivo;
  • togliere dalla vista nei bagni tutti gli oggetti personali e tenere tutto chiuso come in una camera d’albergo;
  • liberare appendiabiti, vani dietro le porte, portaombrelli e simili;
  • mantenere le librerie il più possibile vuote, imballando almeno i due terzi dei libri, per lasciare alle persone che visitano l’immobile di immaginare i proprio libri sistemati nei diversi spazi.

Prepara il trasloco

Un altro segreto consiste nel sentirsi in pieno nel trasloco dal primo momento, perché tra l’altro molte cose saranno già state riposte e in casa non si possono lasciare tante scatole. Una soluzione vincente potrebbe essere quella di affittare un ripostiglio o un servizio di trasloco temporaneo per riporre gli effetti personali fino al momento in cui ti trasferisci nella nuova casa. Un buon momento di cui approfittate per eliminare dagli armadi gli abiti fuori stagione e quelli che non si indosseranno nei prossimi tre mesi.

Protocollo per le visita

La persona che abitualmente vive nella casa è un grande ambasciatore. Conosce perfettamente l’immobile, sa quindi quali sono i punti di forza e di debolezza. Magari, quello che meno ti piace vedere è proprio quel bagno interno o la terrazza della cucina che si affaccia su un patio rumoroso. Ma sai che la tua cucina spaziosa è il luogo in cui le persone si ritrovano sempre a lungo quando sono a casa.

Prima di ricevere visite da parte degli acquirenti, traccia un tour seguendo queste istruzioni:

  • il tour deve iniziare all’ingresso della casa e deve concludersi nel soggiorno, poiché è il luogo in cui si concludono gli accordi;
  • cerca di rendere il percorso circolare, intervallando le stanze più caotiche in modo che le migliori siano sempre le ultime, così il rinforzo positivo rimarrà nella memoria dell’acquirente;
  • approfitta per restare un po’ più a lungo nelle stanze migliori: apri la finestra per vedere il giardino, permetti loro di muoversi nella stanza più spaziosa. Sai bene cosa devi fare.

L’ancoraggio

Se vuoi differenziarti dal resto dei venditori, una volta che le parti interessate sono uscite di casa e vuoi che ricordino la tua abitazione in modo speciale, fornisci loro un dettaglio. Qualcosa che tutti gli acquirenti apprezzano è avere una piantina, magari riposta in una cartellina, con un’annotazione che contiene alcune tue informazioni. In quella piccola annotazione, all’inizio scrivi “La tua casa in (con l’indirizzo)”, in questo modo stai usando il linguaggio per far sentire a casa quel futuro acquirente. Se la casa lo sceglie.

Sì, hai letto bene. Come consulente di Feng Shui ho una teoria al riguardo: le case non sono scelte da noi, piuttosto scelgono noi, nasce un amore a prima vista e lei sa che la tua prossima vita inizia tra le sue mura.

Se vuoi davvero vendere con successo la tua casa, inizia applicando questi semplici trucchi, dai alla tua casa tutto l’amore di cui ha bisogno in questo momento, in questo modo si sentirà grata e mostrerà tutto il suo potenziale ai nuovi proprietari.

 

Condividi