L’inizio degli studi universitari rappresenta per molti ragazzi e ragazze l’inizio di una nuova ed importante fase della vita. Una serie di cambiamenti segnano il passaggio alla maturità: dallo studio, agli amici, dalla famiglia alla casa. Alcuni, nella scelta degli studi da intraprendere, decidono di rimanere nella loro città. Per molti altri, invece, la scelta dell’università implica il trasferimento in un’altra città. Inseguire le proprie aspirazioni richiede l’inizio di un nuovo percorso che li porterà lontano da casa. Questo implica vivere da soli e diventare responsabili ed in parte indipendenti dalle proprie famiglie d’origine.

Il trasferimento impone la ricerca di una nuova casa, magari da condividere con altri studenti oppure per i più fortunati la possibilità di vivere in un monolocale. Come arredare la casa di uno studente? Quali sono gli elementi che non bisogna trascurare? Ecco alcuni consigli per rendere più accogliente e vivibile la casa di uno studente fuorisede.

Errori da evitare

Per molto tempo, era opinione e consuetudine diffusa che per arredare la casa di uno studente bastasse utilizzare dei vecchi mobili. Senza tenere conto delle esigenze degli studenti e trascurando completamente la cura dei dettagli.

Molto spesso, lo studente alla ricerca di un alloggio, sia che si trattasse di una singola stanza o di un monolocale, si trovava di fronte un ambiente angusto e poco vivibile. Si tratta di un errore assolutamente da evitare. Gli studenti devono poter scegliere di vivere in un ambiente confortevole che li faccia appunto sentire a casa

Quale arredamento scegliere

Parola d’ordine semplicità. Indipendentemente dallo stile di arredamento che si sceglie per arredare la casa di uno studente, non bisogna mai dimenticare alcuni punti fondamentali.

  • Scegliere mobili semplici che non richiedono processi di pulizia troppo lunghi e complessi. Trattandosi di ragazzi non avranno molto tempo da dedicare alla pulizia.
  • Non inserire troppi elementi e accessori che sono più attinenti al proprio gusto personale e meno alle esigenze degli studenti.
  • Praticità: pochi mobili scelti con cura, funzionali e che permettono di avere a disposizione tutti i servizi di cui si ha bisogno.

Sfruttare bene ogni angolo della casa, per dare la possibilità agli studenti di avere a disposizione gli spazi di cui hanno bisogno. Se ad esempio, la casa dispone di un piccolo ripostiglio, si può utilizzare per dare la possibilità ai giovani inquilini di riporre le proprie cose. Trattandosi per lo più di studenti fuori sede avranno valigie e altri oggetti da riporre in dispensa.

Se si ha a disposizione un salotto oppure un ingresso abbastanza ampio, è utile inserire un divano letto che permetterà agli inquilini di accogliere eventuali ospiti. In alternativa potrà anche essere utilizzato come posto letto aggiuntivo da affittare ad altri inquilini temporaneamente.

camera-studenti-11

Elettrodomestici

Gli elettrodomestici sono un altro elemento molto importante che non bisogna sottovalutare quando si sceglie di arredare una casa per studenti. Scegliere di inserire elettrodomestici renderà più attraente la casa per gli eventuali inquilini. Cosa non può mancare in una casa per studenti?

Indispensabile montare elettrodomestici come lavatriceforno, microondefrigorifero con vano congelatoreaspirapolvere. Questi oggetti renderanno più comoda la vita degli studenti e saranno anche un incentivo per farli scegliere l’alloggio. Possono anche essere elettrodomestici usati, purché siano perfettamente funzionanti e non abbiamo consumi troppo elevati.

camera-studenti-8

Pareti

Qual è il colore più adatto per le pareti di una camera per studenti? In generale, anche nel dipingere le pareti di una camera, bisogna cercare di mantenere una continuità con il resto della casa. Per una stanza piccola è opportuno prediligere colori chiari che diano luminosità all’ambiente e una sensazione di maggiore profondità.

Se poi si vuole dare un’impronta più forte, si può scegliere di dipingere una parete di colore a contrasto. L’importante è non eccedere negli abbellimenti, perchè poi saranno gli inquilini a personalizzare a proprio gusto le pareti. Per rendere l’ambiente più accogliente gli studenti potranno ad esempio mettere un collage di foto, oppure delle decorazioni personalizzate che li faranno sentire a casa.

Letto

Il letto è un importante elemento di arredo. Gli studenti avranno bisogno di spazio per riporre le proprie cose, abiti ed oggetti personali. Per questo motivo, scegliere un letto con cassetti può essere un’ottima soluzione per ottimizzare gli spazi e contemporaneamente arredare gli ambienti.

camera-studenti-9

Scrivania

Un mobile che non può mancare in una stanza per studenti è la scrivania. I ragazzi passeranno molto tempo per studiare, seduti alla scrivania, per questo bisogna scegliere delle soluzioni ottimali. Non deve per forza essere grande, ma deve essere organizzata in maniera funzionale.

Basterà ad esempio mettere degli organizer dove riporre i libri, oppure prevedere una lampada che migliori la luminosità della stanza. O ancora per recuperare spazio utile si può inserire una cassettiera, dove posizionare oggetti utili.

camera-studenti-6

Portabiancheria

Un alternativa molto utile all’armadio, soprattutto se non si ha a disposizione molto spazio è il portabiancheria mobile a vista. Sarà un oggetto di arredo molto versatile e permetterà di avere tutto a portata di mano e, all’occorrenza spostarlo in un angolo della camera senza troppi problemi.

 

Condividi